GIN PETER IN FLORENCE CL.50 CON ASTUCCIO

Questo London Dry Gin della piccolissima distilleria fiorentina Peter in Florence, vuole essere un omaggio alla città di Firenze. Un gin fresco e innovativo grazie all’utilizzo di varie botaniche, in primis l' iris , l'icona della città, di cui non si usa solo la radice, ma anche i petali, molto più rari, che enfatizzano il floreale nel distillato, oltre la scorza di bergamotto fresca, quella di limone essiccata e le bacche di rosa. Un gin che renderà speciali i vostri cocktail.
Gradazione 43%

Maggiori dettagli

2 Disponibili




icon sped CONSEGNA

Spedito in 24 ore (leggi di più)

€ 7,50 con Corriere Espresso

Gratuito da € 300





40,04 €

-6%

42,60 €


Prezzo Iva Inclusa

Quattordici in tutto quelle che lo compongono, quasi tutte locali: oltre al ginepro e all’iris, la scorza di bergamotto fresca, quella di limone essiccata, le bacche di rosa, i fiori di lavanda e di rosmarino freschi,la radice di angelica, il coriandolo, le mandorle amare. Tutti provenienti da micro-produttori locali specializzati e bio.

Solo ginepro e petali di iris toscani da agricoltura biologica, acqua del pozzo, purificata e trattata per osmosi, spezie certificate e un alambicco realizzato ad hoc: nasce a Firenze la prima distilleria in Italia esclusivamente dedicata al Gin. È il Podere Castellare di Pelago, Eco Resort adagiato sulle colline fiorentine, la casa base di PETER IN FLORENCE, primo London Dry Gin prodotto con ingredienti quasi esclusivamente toscani (fatta eccezione per alcune botaniche non reperibili in Italia), laddove crescono le migliori materie prime per l’aromatizzazione del gin.
Podere Castellare di Pelago diventa così la prima micro-distilleria specializzata d’Italia, ma anche un laboratorio dedicato al gin a 360 gradi, dove sarà possibile vedere e cogliere le erbe utilizzate nella produzione (che crescono attorno al casolare), fare formazione sul prodotto, degustazioni guidate e sperimentare in prima persona: con un microdistillatore sarà possibile produrre il Gin in diretta con l’ospite, con la possibilità di utilizzare svariate botaniche.
PETER IN FLORENCE è, in tributo a Firenze, il “gin dell’eleganza”: mette al centro l’iris, icona della città, di cui vengono utilizzati non solo la radice, come da tradizione, ma anche i petali, cosa ben più rara, che enfatizza la parte floreale del distillato. E’ un gin classico, in osservanza alle regole del London Dry Gin, ma innovativo, anche per l’uso delle varie botaniche.
Quattordici in tutto quelle che lo compongono, quasi tutte locali: oltre al ginepro e all’iris, la scorza di bergamotto fresca, quella di limone essiccata, , le bacche di rosa, i fiori di lavanda e di rosmarino freschi,la radice di angelica, il coriandolo, le mandorle amare. Tutti provenienti da micro-produttori locali specializzati e bio. A cui si aggiungono: corteccia
di cassia dalla Cina, grani del Paradiso dall’Africa Occidentale e semi di cardamomo verde.
Fondamentale l’acqua, che viene raccolta dal pozzo, analizzata in laboratorio e trattata con l’osmosi inversa, raggiungendo i più elevati standard qualitativi internazionali previsti dall’industria beverage di come DIAGEO.
Sebbene circa il 47% del ginepro di qualità utilizzato nell’industria del gin provenga infatti dalla Toscana - e in particolare dalla zona tra Firenze e Arezzo - ad oggi non sussiste un luogo dedicato al gin. E non esiste in Italia una distilleria esclusivamente dedicata, dove sperimentare, affinare e analizzare gli aspetti qualitativi del prodotto: spesso il gin viene distillato in luoghi di produzione mista, oppure Oltremanica, seppur con botaniche italiane.
Per la produzione di PETER IN FLORENCE, invece, è stato ideato uno speciale alambicco, realizzato in esclusiva da Green Engineering. Si tratta di una versione ridotta dello storico alambicco Carterhead utilizzato per la produzione di alcuni tra i migliori gin al mondo. Il design mantiene quello originale del 1831, ma le caratteristiche tecnologiche lo rendono all’avanguardia, unico in Italia, permettendo di controllare con un altissimo grado di precisione tutti i parametri fondamentali della distillazione, quali le temperature, la densità e i volumi, garantendo una elevata qualità. Si tratta anche dell’unico alambicco in Italia che utilizza l’infusione a vapore, permettendo una estrazione più delicata e naturale di olii essenziali e aromi.
La ricetta, creata da Stefano Cicalese, prevede processi di distillazione che combina in modo sapiente infusione liquida e infusione a vapore. La “vapour infusion” fu introdotta da Thomas Dakin utilizzando proprio un alambicco Carterhead, il cui progetto è stato reinterpretato per PETER IN FLORENCE utilizzando le migliori tecnologie disponibili, come la fluidodinamica numerica, ma mantenendone il design che lo contraddistingue da quasi 200 anni.

La Vendita è riservata ai maggiori di 18 Anni

Opionioni


Clicca qui per lasciare una recensione




Spedizione Gratuita da 300 €

Trasporto Gratuito

Più Compri, più Risparmi. Scopri la Nostra Raccolta Punti

Raccolta Punti

Programma di Sponsorizzazione: Invita i tuoi Amici ad Acquistare e tanti Premi per te e per loro

Presentaci un Amico

Tanta Sicurezza nel Nostro Negozio

Pagamenti